SCOPRI TUTTE LE CONVENZIONI SCOPRI LE PROPOSTE DEL MESE

giovedì 12 aprile 2018

25 aprile, Festa della Liberazione

25 aprile a Milano 

 

E’ una delle feste laiche più importanti d’Italia, perché celebra la Liberazione dal Nazifascimo. Ogni anno, il 25 aprile si festeggia la vittoria della resistenza militare e politica dei partigiani durante la seconda guerra mondiale a partire dall'8 settembre 1943 contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l'occupazione nazista. in questo articolo faremo una panoramica di questa celebrazione e sopratutto capiremo quali sono i legami con Milano.

 

Perchè il 25 aprile?

Il giorno non è casuale. Il 25 aprile 1945, infatti, esattamente la data in cui il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI) – il cui comando aveva sede a Milano ed era presieduto da Luigi Longo, Emilio Sereni, Sandro Pertini e Leo Valiani - proclamò l'insurrezione in tutti i territori ancora occupati dai nazifascisti. Nella comunicazione via radio, si invitarono tutte le forze partigiane attive nel Nord Italia facenti parte del Corpo Volontari della Libertà ad attaccare i presidi fascisti e tedeschi imponendo la resa.

 

Intanto, il CLNAI alcuni decreti legislativi in cui prendeva il potere «in nome del popolo italiano e quale delegato del Governo Italiano», stabilendo tra le altre cose la condanna a morte per tutti i gerarchi fascisti, incluso Benito Mussolini, che sarebbe stato raggiunto e fucilato tre giorni dopo e lasciato in Piazzale Loreto.

 

La Festa della Liberazione è diventata ufficiale il 27 maggio 1949, con la legge 260: “Sono considerati giorni festivi, agli effetti della osservanza del completo orario festivo e del divieto di compiere determinati atti giuridici, oltre al giorno della festa nazionale, i giorni seguenti: [...] il 25 aprile, anniversario della liberazione;[...]”.

 

Da allora, annualmente in tutte le città italiane vengono organizzate manifestazioni pubbliche in memoria dell'evento.

 

 

25 aprile a Milano

Milano è una delle città italiane decorate al valor militare per la guerra di liberazione. Ha, infatti, la medaglia d'oro al valor militare per i sacrifici subiti della sua popolazione e per la sua attività nella Resistenza partigiana durante la seconda guerra mondiale. In particolare, si ricordano le azioni eroiche compiute dalla cittadinanza milanese nelle cinque giornate del 1848. L'insurrezione popolare milanese divampò il 18 marzo 1848, alla notizia della rivoluzione a Vienna e dell'insurrezione di Venezia. Il 23 gli insorti costrinsero il maresciallo Radetzki ad abbandonare la città e a ritirarsi verso Verona. Fra gli insorti si contarono circa trecento morti.

 

Per questo ogni anno gli eventi in programma sono numerosi. Tra gli appuntamenti c’è Partigiani in Ogni Quartiere 2018, che si svolge da undici anni all’Arco della Pace.  Dal palco di Partigiani in Ogni Quartiere in questi anni si sono esibiti decine di artisti e hanno preso la parola comitati, associazioni, centri sociali, circoli ANPI, partigiani combattenti, singoli e collettivi. Nonostante questo, purtroppo, c’è ancora bisogno di antifascismo. Le manifestazioni di organizzazioni di estrema destra si sono moltiplicate, i difensori della razza occupano posti importanti nelle istituzioni e i razzisti hanno ricominciato a sparare e a uccidere, come a Macerata e a Firenze.

 

Notizia in aggiornamento.

 

Potrebbe anche interessarti: 

 

Giorni festivi 2019: calendario date festività lavorative 

 

 

 



Vai all'archivio

Tu e il quartiere dove abiti
vi conoscete?

Ti facciamo conoscere
la tua zona per viverla meglio!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Hai già richiesto
la City Life card?

Con la Tessera Sconti Citylife
potrai usufruire di
TANTISSIMI SCONTI
negli esercizi convenzionati.
Cosa aspetti?
Richiedila ora gratuitamente!