CONVENZIONI CITYLIFE CARD SCOPRI LE PROPOSTE DEL MESE

venerdì 13 aprile 2018

Real Bodies torna a Milano

real bodies milano 2018

 

Chi non ha avuto il tempo di vederla, chi ci ha riflettuto troppo e non ha colto l’attimo, chi aveva deciso di no ma poi si è pentito, chi l’ha vista e la vuole rivedere. Se siete uno di questi allora vi diamo una splendida notizia! Da settembre torna a Milano Real Bodies, la mostra di veri corpi umani per spiegare l’anatomia e come siamo fatti dentro... per davvero.

 

Dopo il gran successo del 2017 (record di 280mila visitatori), fatto di commenti entusiastici ma anche di polemiche e discussioni, la mostra riapre i battenti allo Spazio Ventura XV di Milano Lambrate con altri interranti quanto terrificanti pezzi anatomici.

 

 

Real Bodies: la mostra

In esposizione, in particolare, ci sono 40 corpi interi e 300 organi veri, conservati con la tecnica della plastinazione. Ma per andare ancor più nello specifico, grazie al progetto sperimentale di realtà aumentata 3D, i visitatori possono capire come siamo fatti dentro, dove sono posizionati gli organi, come funzionano e anche quali sono gli effetti dei cattivi stili di vita. Ci sono, per esempio, polmoni inquinati dal fumo. Subito dopo c’è una cassettina in cui i visitatori possono buttare via le sigarette e il tabacco, se si sono spaventanti.

 

La mostra è organizzata in modo che il visitatore inizi ad osservare il  sistema osseo, procedendo verso livelli successivi: sistema muscolare, sistema nervoso, sistema circolatorio, sistema digerente, apparato respiratorio, apparato urinario ed apparato riproduttivo. Nell'ultima sezione dedicata alle novità tecnologiche in campo medico i visitatori sono infatti invitati a “specchiarsi” su un monitor 60 pollici aprendo una finestra sull'interno del loro proprio corpo. Il software sperimentale, messo a punto dall'azienda Webn'Go srl di Treviso sul progetto dell'università Tum di Monaco di Baviera e della Johns Hopkins University di Baltimora, utilizza una serie di sensori avvalendosi della realtà aumentata per creare una scansione della sagoma corporea che poi il computer rielabora restituendo l'immagine dei muscoli, dei tendini, delle ossa e di tutti gli organi interni.

 

Real Bodies è organizzata dalla società quotata Premier Exhibitions Incorporated, che presentò inoltre Bodies Revealed prima a Seoul, Corea del Sud, e di recente negli Stati Uniti. La società ricevette i cadaveri per scopi di ricerca dal governo cinese, che li donò perché tutti i corpi al momento della morte non avevano alcun parente stretto o successore che reclamasse il cadavere. Le dissezioni vennero eseguite all'Università Dalian di Liaoning, Cina, ed i campioni risultanti vennero affittati a Premier Exhibitions per la durata di cinque anni.

 

La novità del 2018 di Real Bodies a Milano: Leonardo Da Vinci

L'edizione del 2018 sarà ispirata a Leonardo Da Vinci, artista fiorentino che eseguì circa una decina di autopsie di cadaveri. La sezione specifica degli studi di Leonardo verrà ricavata propsio dai suoi disegni.

 

 

Mauro Rigoni amministratore unico di Venice Exhibition srl (società che produce e promuove la mostra in Italia) comunica:

 

«Renderemo ancora più d’impatto il format della mostra organizzando il percorso espositivo come un atlante tridimensionale suddiviso in 12 sezioni, ognuna dedicata ad un particolare apparato corporeo in un percorso emotivo che partirà accostando la meraviglia dei disegni di Da Vinci alla forza espressiva e alla plasticità dei corpi e organi plastinati. Questa edizione di Real Bodies sarà particolarmente arricchita da multimediali, tecnologie mediche e biotecnologie»

 

 

Potrebbe anche interessarti: 

 

Eventi Milano 2018: programma e calendario date

 

 


Tag:





Vai all'archivio

Tu e il quartiere dove abiti
vi conoscete?

Ti facciamo conoscere
la tua zona per viverla meglio!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Hai già richiesto
la City Life card?

Con la Tessera Sconti Citylife
potrai usufruire di
TANTISSIMI SCONTI
negli esercizi convenzionati.
Cosa aspetti?
Richiedila ora gratuitamente!