CONVENZIONI CITYLIFE CARD SCOPRI LE PROPOSTE DEL MESE

Centro Benessere Il Giglio
martedì 22 maggio 2018

Il tuo benessere per l'estate...

linfodrenaggio metodo vodder

 

Per rimettersi in forma ma soprattutto stare bene prima dell’estate il consiglio è quello di mangiare sano, bere molta acqua, fare movimento e concedersi qualche trattamento studiato per il proprio corpo. Tra le varie possibilità, Il Centro Benessere il Giglio consiglia il linfodrenaggio con il metodo Vodder.

 

Si tratta di un massaggio che porta ad una serie di benefici tra cui anche quello di favorire la riduzione della tanto temuta cellulite. Ed ecco che, grazie a Cinzia, la titolare del Centro Benessere possiamo scoprire di che cosa si tratta.

 

In che cosa consiste il Linfodrenaggio Metodo Vodder?

Nato intorno agli anni trenta, dall'idea di Emil Vodder un fisioterapista danese, il metodo Vodder si distingue dagli altri tipi di massaggio perché agisce sui tessuti superficiali, ovvero cute e sottocute, e non sulla fascia muscolare. Chi pratica sulla cliente questo tipo di trattamento, infatti, usa dei movimenti ritmici molto precisi, pressioni e sequenze che hanno bisogno di una formazione specifica. I movimenti devono essere delicati in quanto non devono provocare danni ai capillari linfatici e sanguigni. Il tutto non deve quindi provocare dolore e arrossamenti.

 

L' azione del massaggio con metodo Vodder, provoca un aumento della linfoangiomotricità, aiutando lo spostamento di liquidi, di proteine e cellule immunitarie e l'eliminazione di cataboliti e scorie varie a beneficio della circolazione tissutale. L’obiettivo del trattamento è ristabilire l'equilibrio nei tessuti.

 

Questa tipologia di linfodrenaggio si utilizza soprattutto per il trattamento dei linfedemi primari e secondari ma sono sempre più frequenti le richieste in caso di:

  • Insufficienze venose (ulcere venose), vasculiti, disturbi circolatori a carico del microcircolo, interventi di chirurgia vascolare

  • Traumi articolari e muscolari

  • Patologie reumatologiche

  • Infiammazioni croniche delle vie respiratorie: sinusite, raffreddore cronico, bronchite cronica e asmatica, otite e tonsilliti ricorrenti ( bambini "linfatici")

  • Acufeni, Labirintiti, Sindrome di Menière

  • Patologie del SN centrale e periferico, commozione cerebrale, emicrania e cefalea, nevralgia del trigemino, paresi facciale, apoplessia, sclerosi multipla

  • Stipsi, stress, sindrome premestruale

  • Patologie a carico del tessuto connettivo (sclerodermia, LES - lupus erythematosus) e del pannicolo adiposo (Lipedemi, lipoedemi localizzati, edema ciclico idiopatico, PEFS, cellulite)

Cellulite: cause e rimedi

Le cause

La cellulite è quel fastidioso inestetismo che rende la pelle a buccia d’arancia. Provocata da un’alterazione del tessuto connetivale adiposo (pannicolo) che si trova sotto la cute è una riserva di energia legata al metabolismo di ogni individuo (bilancio calorico).
Il pannicolo adiposo viene sostenuto da una particolare impalcatura formata da un tessuto reticolare e collagene ed ha una sua vascolarizzazione (microcircolo) che permette o di fornire l'energia all'organismo oppure di accumularla come grasso.

In caso di alterazioni vascolari e ormonali con l'aggiunta di vita sedentaria, stress, malattie epatiche, alimentazione scorretta, e ritenzione idrica si agisce in maniera negativa sul tessuto adiposo ed in particolare sulla sua vascolarizzazione.

 

La cause, in ogni caso, possono essere legate anche a fattori genetici.

 

Ad esserne più colpite sono soprattutto le donne a partire dall'adolescenza sia che siano in sovrappeso e non.

 

I rimedi

La prima cosa che bisogna fare per eliminare o ridurre la cellulite è quello di mantenere sempre uno stile di vita sano: alimentazione corretta e attività fisica fanno di certo la loro parte. Meglio privilegiare verdura, frutta, cereali integrali e acqua. Bisognerebbe invece ridurre carne rossa e latticini (grassi raffinati).


Fumo, alcol e stress andrebbero ridotti se non eliminati completamente.


Il massaggio con metodo Vodder è un ottimo alleato. Con i movimenti delicati, lenti, armonici e ritmici, si aiuta l’organismo a mantenere le funzionalità di base, si aiutano le cellule a ricevere il corretto nutrimento e si smaltiscono le sostanze di scarto in modo efficace.

 

Attenzione però alle controindicazioni: ci sono, infatti, alcune persone che non possono sottoporsi a questo massaggio.

Per maggiori informazioni, potete contattare direttamente Cinzia del Centro Benessere Il Giglio allo 02 48012521.


Tag:





Vai all'archivio

Tu e il quartiere dove abiti
vi conoscete?

Ti facciamo conoscere
la tua zona per viverla meglio!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Hai già richiesto
la City Life card?

Con la Tessera Sconti Citylife
potrai usufruire di
TANTISSIMI SCONTI
negli esercizi convenzionati.
Cosa aspetti?
Richiedila ora gratuitamente!